150.000 turisti sono attesi in Israele per le prossime festività e Gerusalemme è la più gettonata

Il Ministero del Turismo è pronto ad accogliere i pellegrini che stanno giungendo in queste ore in Israele e come ogni anno saranno organnizzate navette gratuite tra Gerusalemme e Betlemme per consentire ai fedeli la partecipazione alle funzioni natalizie che avranno luogo in tutto il Paese, da Gerusalemme a Nazareth.
Il ministro del turismo Yariv Levin ha dichiarato: “Israele sta vivendo in questo momento uno straordinario boom di turismo e il 2018 vedrà numeri davvero eccezionali. Raggiungeremo il record assoluto di 4 milioni di turisti in arrivo entro la fine dell’anno e La Terra Santa darà il benvenuto a tutti i turisti che giungeranno a visitarla!
Il Ministero del Turismo è pronto ad accogliere oltre 150.000 fedeli che si prevede giungeranno in Israele per il periodo natalizio.
Dalle 14:00 del  24 dicembre fino alle 02:00 del giorno di Natale, il Ministero del Turismo offrirà un servizio navetta gratuito per aiutare i pellegrini che viaggiano tra Gerusalemme e Betlemme.
Gli autobus partiranno dalla fermata “Carta Parking”  ubicata di fronte alla Porta di Giaffa e vicino al Mamilla Boulevard e si fermeranno vicino all’ingresso del Monastero di Mar Elias e all’incrocio di Rosmarin, prima di proseguire verso Betlemme attraverso il “Rachel Crossing”. Lo stesso percorso è previsto per il rientro. Il Minstero del Turismo ha abbellito con splendide decorazioni questo tradizionale percorso.
La scorsa settimana il Ministero del Turismo ha poi ospitato il tradizionale ricevimento annuale di Natale per i membri della Chiesa e  di Terra  Santa.
Il ministro del turismo Yariv Levin ha condiviso i saluti stagionali con gli ospiti invitati e i membri delle differenti confessioni cristiane. Hanno partecipato all’evento anche membri della diplomazia e rappresentanti del settore del turismo religioso e del pellegrinaggio.
Image
Le autorità religiose di Terra Santa a Gerusalemme in occasione del tradizionale incontro di Natale organizzato dal Ministero del Turismo di Israele
Di grande respiro per i pellegrini, anche gli eventi che avranno luogo a  Nazareth:
Lunedì 24 dicembre:
13:30 Parata tradizionale attraverso la strada principale di Nazareth fino alla Basilica dell’Annunciazione.
18:00 Spettacolo pirotecnico per aprire i festeggiamenti della notte di Natale.
Martedì 25 dicembre
10:00 Messa solenne nella Basilica dell’Annunciazione
Per Informazioni dettagliate sui servizi e le festività natalizie clicca qui
Secondo le statistiche pubblicata  dal ministero del turismo, oltre la metà dei turisti che hanno visitato Israele nel 2018 erano cristiani. Di questi, circa il 19% si è definito come pellegrino. Il ministero stima che circa 150.000 di tutti i turisti a dicembre siano pellegrini cristiani.
Il 56% dei circa i 4 milioni di turisti che hanno vistato Israele nel 2018 erano cristiani, così stimati:
l’80% evangelici, che comprendono il 21% di tutti i turisti cristiani e il 12% di tutti i turisti, mentre il 21% provenivano dalla chiesa tradizionale e afroamericana. Tra gli ortodossi, il 71% appartiene alla Chiesa ortodossa russa e il 29% agli ortodossi greci.
Il 19% di tutti i visitatori di Israele hanno definito il pellegrinaggio come la finalità del loro viaggio in Israele. La stragrande maggioranza di tutti i visitatori cristiani visita Gerusalemme, con circa il 40% che visita anche Tel Aviv-Giaffa. I siti più visitati dai cristiani (in ordine decrescente) risultano essere la Chiesa del Santo Sepolcro, il quartiere ebraico, il Muro Occidentale, la Via Dolorosa, il Monte degli Ulivi, Cafarnao e la Chiesa dell’Annunciazione.
“Straordinario è il pellegrinaggio verso israele dall’Italia e sempre continua con il mondo del Turismo Religioso la nostra viva e vivace collaborazione” ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *