Salento: le tappe del secondo giorno del lungo week-end alla scoperta di sapori autentici

SECONDO GIORNO

Dopo le prime due tappe del primo giorno, di cui vi abbiamo parlato nel precedente articolo,  eccoci alle successive tappe golose e culturali tra CARMIANO E LEQUILE.

Visitare questi luoghi vuol dire provare sensazioni piacevoli dove sentire i ritmi della pizzica eseguita dai bambini dell’Istituto comprensivo di Magliano che, inevitabilmente, ci richiamano a Carmiano, nella cantina Petrelli dove si sta festeggiando San Martino, quando il mosto diventa vino, un modo per avvicinare i piccoli all’economia del territorio e alla quasi magica trasformazione del mosto in vino.

La Cantina Petrelli accoglie i piccoli  e presenta i suoi eccellenti vini di primitivo e negroamaro. “Qui innovazione e tradizione vanno a braccetto”, spiega il titolare. “Siamo molto richiesti per il nostro primitivo e negroamaro”.

Ma che cosa c’è da vedere a Carmiano?

“La nostra città punta tutto sulle sue eccellenze enogastronomiche”, spiega l’assessore alla cultura, Stefania Arnesano. “Quindi proponiamo soste golose alla scoperta dei sapori autentici del Salento”. Detto fatto.

Dopo una sosta nella bellissima chiesa dell’Immacolata dagli altari barocchi, eccoci ancora coinvolti in una tappa golosa nella Pasticceria Perrone che ha preparato per noi il mitico pasticciotto, crema pasticcera avvolta da morbida pasta frolla! Da Perrone sono i numeri UNO.

Ma oggi c’è una novità: ci ritroviamo nella Cantina VAGLIO MASSA per degustare i cioccolatini preparati con i vini bio della cantina dall’abile pasticciere PERRONE e per abbinare lo straordinario passito con i suoi dolci, vino non ancora in commercio.

“I nostri vini”, spiega Sonia Vaglio Massa, “provengono tutti da agricoltura biologica. Inoltre, abbiamo accettato la sfida sui bianchi. Chi l’ha detto che li sanno fare solo le cantine del Nord?”.

E a proposito di sfida tra Nord e Sud, hanno vinto numerosi premi proprio a Bolzano e nel Trentino i distillati della Distilleria Verola del cavaliere Spedicato&figli che produce ottimi distillati e grappe aromatizzate alla mandorla, alle essenze mediterranee e grappe barricate!

Ma chi dice Carmiano dice anche città del pane. E’ famoso quello di Stefano Conversano del Panificio Rosetta che utilizza solo farine di prima scelta per proporre pane altamente digeribile e gustoso.

Ed è festa con i bambini dell’Istituto comprensivo di Carmiano che hanno preparato in piazza, davanti alla loro scuola, un evento dedicato ai Sapori d’Autunno: una lunga tavola imbandita dove spicca il colore rosso arancio di zucche e melograni!

Dopo queste meravigliose soste golose si schiudono per noi le porte di una grande opera d’arte: il refettorio del Convento dei Frati minori d’arte: il refettorio del Convento dei Frati minori di Lequile dove sono da ammirare uno per uno gli angioletti affrescati lungo il festone: giocano a palla oppure con animali domestici. Come in tutti i refettori ecco  una splendida ULTIMA CENA e, sulla parete opposta, campeggia il dipinto dedicato allo storico incontro tra San Domenico e San Franci Lequile dove sono da ammirare uno per uno gli angioletti affrescati lungo il festone: giocano a palla oppure con animali domestici. Come in tutti i refettori ecco  una splendida ULTIMA CENA e, sulla parete opposta, campeggia il dipinto dedicato allo storico incontro tra San Domenico e San Francesco.

Ma Quali sono i tesori di Lequile?

“Oltre al convento”, spiega il sindaco Antonio Caiaffa, un profondo conoscitore dell’arte e della storia locale, “da vedere ci sono la Chiesa di San Vito dai fregi in foglia oro, la Chiesa madre, con quadri di importanti scuole pittoriche e altre chiese dette minori, ma che minori non sono per la bellezza delle opere d’arte custodite all’interno. Il centro storico è poi ricco di palazzi gentilizi di notevole bellezza e pregio”.

Ma Lequile non è famosa solo per le sue opere d’arte. Sempre più appassionati e famiglie frequentano il nuovo centro sportivo, affidato a un capitano intraprendente, il capitano Andrea che ha inventato un campionato con le squadre locali nei panni dei loro idoli in serie A: Juventus, Inter, Lecce (eccezione concessa…) e anche in Campions League: Barcellona, Real Madrid…

Presto vi racconteremo un altra tappa, ma intanto qualche consiglio su:

Dove dormire:
Hotel Conchiglia Azzurra – Porto Cesareo

Dove acquistare prodotti tipici:
Cantina Conti Zecca – Leverano
Cantina Vecchia Torre – LeveranO
Cantina Marulli – Copertino
Cantina Vaglio Massa – Carmiano
Cantina Petrelli – Magliano
Panificio Rosetta – Carmiano
Panificio Peppino Imbriani – Arnesano
Cairo&Doutcher – vivai di fiori, piante ornamentali e alberi da frutto – Copertino

Dove mangiare:
Ristorante Malcandrino – Monteroni
Ristorante Villa Maresca – Carmiano
Agriturismo Costa – Copertino
Ristorante Li Spilusi – Arnesano
Ristorante Corte del Gusto – Lequile
Ristorante Conte Cavour – Veglie
Agriturismo Montetirena – Leverano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *