Turismo Naturalistico: Primavera Slow 2018 con tanti eventi dal 17 marzo al 24 giugno

Dal 17 marzo al 24 giugno si svolgerà  la manifestazione Primavera Slow 2018: 14 settimane alla scoperta del Parco del Delta del Po, MAB UNESCO. Evento clou, dal 28 aprile al 1° maggio, la IX Edizione della Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico.

Primavera Slow: un calendario davvero ricco con oltre 1000 escursioni ed eventi in 14 settimane, che dal 17 marzo al 24 giugno daranno la possibilità di visitare i siti naturalistici del Parco del Delta del Po in barca, in bicicletta, a piedi, in 4×4, a cavallo attraversando oltre 15 località del Delta del Po e dintorni. Una manifestazione che nasce proprio per dare la possibilità ai visitatori di scoprire tutte le sfaccettature del Parco del Delta del Po, riconosciuto nel 2015 come Riserva della Biosfera MaB UNESCO.


Il pubblico potrà visitare i siti più suggestivi del Parco
, dalle saline di Cervia, passando per le Valli meridionali del Ravennate e di Comacchio, fino a scoprire il Bosco della Mesola e la Sacca di Goro e, più a nord, la zona veneta del Parco. Eventi ed escursioni dedicati al birdwatching e al turismo naturalistico, alla fotografia naturalistica, al cicloturismo, al turismo fluviale, all’enogastronomia, alle tradizioni e cultura, alla didattica ambientale e al turismo sportivo en plein air.
Chi lo conosce sa che il Parco del Delta del Po è un vero e proprio paradiso naturale ricco di paesaggi incantevoli e sublimi, dove la natura disegna scenari che superano ogni forma di arte. La lieve bruma che di prima mattina avvolge ogni cosa, dando la sensazione di un mondo sospeso, durante il giorno lascia spazio ad un’esplosione di vita e colori: dal verde delle antiche foreste sommerse alle assolate saline, dove lievi si posano gli eleganti fenicotteri rosa, dalle tradizioni degli antichi casoni di pesca alle moderne tecnologie.

Un assaggio delle escursioni? Iniziamo con la bicicletta: il circuito dei due fiumi nel ravennate, il Ronco e il Montone, con sosta degustazione presso una cantina locale; e più a nord alla scoperta del Delta del Po con una biciclettata tra il Volano, Bosco della Mesola , Goro, Gorino e Volano; da non perdere “Due passi sull’acqua” e l’”Oasi sui pedali” un circuito in bicicletta adatto anche a famiglie con bambini nelle Valli del Mezzano e Vallette di Ostellato. Suggestivo più che mai il percorso “bike and boat” nelle Valli di Comacchio alla scoperta degli antichi mestieri dei fiocinini nei Casoni di Valle, incontrando i fenicotteri in volo e con visita finale in centro storico a Comacchio, spostandoci a nord con un itinerario in bici nell’isola di Cà Venier a Porto Tolle per osservare le golene, gli argini e le valli da pesca. Enumerose le escursioni in barca: “Dove il fiume incontra il mare”, un giro in barca che ci porta a alla scoperta dei rami fluviali di Goro e Gnocca dalle lunghe isole sabbiose come l’Isola dell’Amore fino alla Sacca di Scardovari; come sono numerose le opportunità di partenza in barca dal suggestivo Borgo marinaro di Porto Garibaldi verso le Valli di Comacchio; “Un viaggio nel silenzio della Foce”, navigando il Delta da Gorino verso la Sacca di Goro per vedere gli impianti di vongole e cozze, fino all’Isola dei gabbiani. Tante anche le proposte nella zona più a Sud del Parco come le escursioni in barca e a piedi alla scoperta degli affascinanti ambienti della Salina di Cervia sia di giorno che nella successiva luce del tramonto, e molto altro ancora.

Per gli amanti dell’equitazione, tante le escursioni a cavallo adatte a tutti, grazie alla docilità e mansuetudine dei cavalli di Razza Delta. Ma Primavera Slow porterà anche i visitatori anche alla scoperta della storia del territorio non solo delle Valli, ma anche dell’entroterra, con escursioni come “Visita guidata alla delizia”, presso l’antica delizia estense del Verginese, con il suo giardino, il Brolo e l’antica necropoli romana dei Fadieni, oltre alla scoperta del patrimonio enogastronomico tra Sagre ed eventi che esaltano il palato.

Le numerose specie di uccelli fanno del Delta del Po una meta per le attività di birdwatching sia per esperti ed appassionati ma anche per neofiti e famiglie con bambini che durante i percorsi in barca, bici e a piedi avranno la fortuna di incontrare tante varietà di uccelli: da quelli più diffusi alle specie più rare. Ed è proprio al birdwatching che è dedicata la IX edizione della Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo naturalistico che si terrà a Comacchio (Fe) dal 28 aprile al 1° maggio. Country Event del settore, secondo in Europa solamente al British Birdwatching Fair, si terrà nel Villaggio espositivo di 5000 mq appositamente allestito sull’Argine Fattibello, a Comacchio, perospitare oltre 100 espositori. Si tratta di un evento unico, che ha contribuito negli anni a sviluppare l’immagine del Parco del Delta del Po come destinazione d’eccellenza per il turismo naturalistico e per il birdwatching, lanciando di fatto Comacchio “città del birdwatching”, riconoscimento assegnato nel 2014 da LIPU. Il villaggio espositivo ospiterà il Padiglione fotografia e birdwatching, con le miglioriproposte di aziende leader in settori quali ottica, fotografia, strumentazioni ed equipaggiamenti di supporto per praticare birdwatching e fotografia naturalistica e abbigliamento sportivo.


Alla fiera si daranno appuntamento, al Padiglione Slowtourism e Natura, anche associazioni ed enti che si occupano di didattica ed educazione ambientale, tour operator specializzati in destinazioni naturalistiche e turismo all’aria aperta, rappresentanti di Parchi e Riserve italiane e straniere e delle Aree riconosciute MAB Unesco, enti, consorzi, associazioni, Comuni, Province e Regioni. Oltre a visitare i vari padiglioni espositivi, i visitatori potranno testare sul campo le migliori attrezzature per la fotografia e per il birdwatching osservando l’avifauna di Valle Fattibello o della Salina di Comacchio ma anche partecipare ai numerosi eventi collaterali: partecipare a escursioni guidate in bicicletta o in barca, partecipare a workshop di fotografi e birdwatcher esperti, assistere a slide-show, mostre e convegni.

Anche quest’anno tra le Mostre fotografiche che il pubblico potrà ammirare durante la Fiera ci saranno quella organizzata dalla rivista Asferico e la Mostra dell’ultima edizione dell’OASIS PHOTO CONTEST.

Ad arricchire la proposta della Fiera tantissime escursioni adatte a tutta la famiglia, laboratori didattici per bambini a cura di LIPU, C.A.D.F. S.p.A., e altre associazioni, workshop, incontri e mostre che racconteranno attraverso scatti suggestivi gli straordinari dettagli della natura e la biodiversità del territorio. La fiera non solo escursioni e padiglioni ma anche momenti importanti di riflessioni su temi ambientali e turistici.

La Fiera del Birdwatching ospiterà importanti momenti scientifici  sull’importanza per il territorio di essere Riserva MAB UNESCO e del delicato equilibrio tra uomo e ambiente con il convegno “Quando la storia diventa MAB – Il fascino sostenibile della natura”, organizzato dall’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità – Delta del Po e dal Comune di Comacchio; un incontro con le gli studenti delle scuole che
partecipano al progetto “Paesaggio e biodiversità – percorsi di educazione ambientale”,

Tantissime le opportunità di visita in questo territorio nelle 14 settimane, ma che non possiamo svelare tutte, lasciandovi la curiosità di venire a trovarci nel Delta del Po, prenotare la vostra escursione e soggiornare per più giorni nelle strutture ricettive diffuse nelle varie località offrendovi le più svariate soluzioni dai B&B, Agriturismi, Hotel, Campeggi, Aree  osta camper, oltre a guide ambientali e centri visita del Parco in grado di potervi mettere a disposizione bici a noleggio, binocoli e, la più importante: cordialità e racconti perché la vostra visita nel Delta del Po diventi un’emozione da non dimenticare e da invitarvi a ritornare!

Tutte le info: www.primaveraslow.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *